E tu cosa aspetti a fare carriera?

Recentemente ho partecipato alla conversazione tra un funzionario di una banca dove tengo alcuni corsi e un giovane impiegato dello stesso istituto.
Il dirigente ad un certo punto se ne esce con una frase tipo “30 anni di carriera direttiva mi hanno rovinato il cuore. Ho 5 bypass e sono tutti dovuti al mio lavoro”
poi, con incredibile tempismo, si rivolge al giovane impiegato e aggiunge “e tu cosa aspetti a fare carriera?”
Potete immaginarvi l’imbarazzo (o era vera paura?) dell’impiegato nel rispondere che preferiva lasciare queste cose ad altri.
E ci mancherebbe! Chi pagherebbe un prezzo di 5 bypass per una carriera?
continua a leggere l’articolo

(via lamiacarriera)

Annunci

I miracoli della “link popularity”

Leggendo su Pandemia di “Blog che passano da 100 a 60.000 visitatori in 24 ore”, mi vengono in  mente alcune (banali) considerazioni:

  • Ancora una volta, viene confermata la straordinaria potenza del passaparola alla base del Blog. L'”effetto onda” quasi mi spaventa, tanto è dirompente… e incontrollabile.
  • “Tornare indietro” non fa parte del vocabolario della Rete.  Le sinapsi funzionano troppo bene e i neuroni NON DIMENTICANO. Chiedete a napoletone…
  • Gli italiani amano il pettegolezzo, più di ogni altra cosa.
  • Gli italiani evadono le tasse.
  • Non faccio NIENTE per promuovere questo blog.
  • Mi piacerebbe “diventare famoso in 3 ore”?  …  NO, Grazie!  Non mi interessa. (o forse si?!? mmm)

E’ un paese per vecchi

Recitano le agenzie: “Hanno 200 anni in due e ieri sono andati regolarmente a votare accompagnati dal sindaco di Orroli, il paese in provincia di Nuoro dove Efisio (D) e Silvia Piras, 101 anni lui, 99 lei, vivono da sempre. La coppia piu’ longeva d’Italia ha varcato il seggio a braccetto del primo cittadino, Antonio Orgiana (C), che per l’occasione indossava la fascia tricolore.” Anziani ma tonici, i coniugi Piras contano probabilmente di tornare a votare alle prossime politiche (tra due-tre anni ma forse anche cinque; i bisnipoti precari saranno già tutti emigrati, si teme)

(link)

Dopo la giornataccia (politica) di ieri, mi auto-consolo con questa bella notizia. Chissà se i due vecchietti sono rimasti delusi come il sottoscritto…

Tempi duri per gli scettici…

Nel 1995, Newsweek non credeva molto al futuro di internet. Un pezzo d’archivio da rileggere con un sorriso paziente. Titolo: “The Internet? Bah!”. Dedicato a chi non ci vuole credere nemmeno adesso…

Luca

Due anni e mezzo fa la popolare rivista di economia Forbes additava ai blog come un grosso pericolo per le aziende ed il business in generale. Oggi annunciano l’apertura di un network di oltre 400 blog accuratamente selezionati. Interessante, no?

Mauro 

Tempi duri per gli scettici…